LA REDAZIONE

Cinque Terre – Val di Vara – Due serate uniche all’insegna della musica e dello spettacolo nello splendido borgo di Vernazza, dove la qualità delle proposte, lo scenario affascinante e l’aspetto sociale rappresentano la combinazione vincente per dare vita a due appuntamenti da non perdere.Nell’ambito del progetto Aria Festival, dell’agenzia di spettacolo Artificio 23, nel mese di dicembre si svolgeranno due concerti di altissima qualità, all’interno di una location davvero speciale, la Chiesa di Santa Margherita di Antiochia di Vernazza.

Margherita di Antiochia, riscaldata e allestita di tutto punto per l’occasione, si trasformerà quindi in un perfetto set per concerti, un luogo intimo e antico, dall’acustica ottima.La capienza è di soli 400 posti, ma sarà possibile ascoltare i concerti anche da fuori, dalla Piazza, dove si potrà stare comodamente seduti ammirando il mare e sorseggiando un bicchiere di vino.

Ma del resto l’idea di Aria’ è proprio quella di sperimentare nuove forme di spettacolo, in cui l’arte e le tecniche si adattano e vengono pensate appositamente per il territorio e lo scenario in cui si svolgono.

Quest’anno lo spirito è quello di continuare a utilizzare la cultura e lo spettacolo come piccoli moltiplicatori di risorse per la ricostruzione di un territorio purtroppo flagellato.Sarà dunque possibile prenotare un posto all’interno della chiesa facendo una donazione (a partire da dieci euro per Fresu /Di Bonaventura, e 20 euro per Paoli /Rea) sul sito della onlus vernazzafutura.it, che si è occupata, e si occupa ancora, della ricostruzione di Vernazza.Per chi non fosse interessato a prenotare, la sera dei concerti saranno comunque lasciati alcuni posti a ingresso gratuito a disposizione fino a esaurimento, con apertura delle porte alle 20.30.

vai

LA REDAZIONEultima modifica: 2014-11-26T17:41:40+01:00da deproposte

Lascia un commento